Campus Party: a Milano la più alta concentrazione di talenti per metro quadro d’Italia

Eventi
Francesco Damiani
Appassionato di videogames e di cinema fin dalla tenera età. Crescendo ho imparato a conoscere questi due settori, studiando ogni loro forma creativa e comprendendo il grande lavoro che si cela dietro.

Appassionato di videogames e di cinema fin dalla tenera età. Crescendo ho imparato a conoscere questi due settori, studiando ogni loro forma creativa e comprendendo il grande lavoro che si cela dietro.

Tempo di lettura: 3 minuti
Diventa div3rso. Diventa te stesso”: diventare diversi da ciò che si è oggi, per evolversi nella versione migliore di noi stessi ed avvicinarci al nostro genio interiore. È la chiamata di Campus Party rivolta alle menti più brillanti di tutta Italia per rendere l’edizione italiana del più grande evento internazionale su innovazione e creatività un luogo con la più alta concentrazione di talenti sul territorio nazionale al fine di generare nuove idee e creare nuovi progetti di beneficio per il loro futuro e per quello del Paese intero.
 
Scoperte, sfide e connessioni saranno le tre parole chiave della terza edizione di Campus Party, organizzato in collaborazione con Regione Lombardia a Fiera Milano Rho, dal 24 al 27 luglio, che vuole celebrare quest’anno le grandi conquiste dell’essere umano: nel 2019 ricorrono infatti sia la nascita del World Wide Web nel 1989, che ha contribuito in maniera determinante alla nascita della Information Age, sia il cinquantesimo anniversario della missione Apollo 11, che ha portato per la prima volta l’uomo sulla Luna.
 
La campagna di comunicazione dell’evento utilizza alcuni dei grandi personaggi che hanno fatto la storia del progresso dell’umanità: da Albert Einstein a Frida Kahlo, passando per Ada Lovelace – la prima programmatrice al mondo, che nel 1843 immaginò addirittura l’intelligenza artificiale – e Leonardo Da Vinci.  Esseri umani, che spinti dalla curiosità e la sete di sapere, hanno teorizzato e realizzato tantissime conquiste passate alla storia. Nella campagna queste figure sono ribattezzate “Campus Heroes” per rimarcare il collegamento ideale con i campuseros, i giovani partecipanti che metteranno le loro tende in un vero e proprio villaggio in loco con 4.000 postazioni, fornite dall’organizzazione e realizzate in collaborazione con Nexi, la paytech delle banche, leader in Italia nei pagamenti digitali, Main Partner dell’evento.
 
Questi ragazzi prima che alle vacanze pensano al loro futuro e al domani del Paese” dichiara Carlo Cozza – Presidente di Campus Party Global. “È davvero la più alta concentrazione di talenti per metro quadro, non solo d’Italia ma anche in tutti i Paesi in cui organizziamo l’evento. Ragazzi che hanno cambiato il proprio Paese offrendo a governi, istituzioni, aziende e università idee e progetti nuovi e dirompenti. È questa la forza di Campus Party: non siamo un semplice evento, ma un’esperienza di vita, con tanta formazione, divertimento ma soprattutto scambi di punti di vista e crescita”.
 
La campagna verrà diffusa sui canali digital e in location outdoor di forte impatto, in collaborazione con Radio 105, Radio Partner ufficiale dell’evento, e IGPDecaux, leader in Italia per la comunicazione esterna.
 
Per supportare la valenza e l’unicità dell’evento nel panorama italiano dell’innovazione, Campus Party ha affidato le attività di media relations a Lifonti&Company, agenzia milanese guidata da Diego Lifonti e parte di The Story Group.
 
Campus Party ha  l’obiettivo di creare un unico grande network che coinvolga ragazzi, relatori, aziende partner, Istituzioni e Università con un palinsesto multidisciplinare. Sono oltre 250 gli ospiti che saliranno sui palchi della manifestazione, tra cui i main speaker: Aimee Van Wynsberghe, presidentessa e co-founder della “Foundation for Responsible Robotics”, Daniele Bigi, responsabile degli effetti speciali di Industrial Light&Magic, Valeria Cagnina, 17 anni e già eccellenza italiana nel mondo della robotica, tra le 50 donne più influenti nel mondo tech e Gino Strada, chirurgo e Fondatore di Emergency. Tra gli altri relatori anche Mattia Barbarossa, diciottenne premiato dall’ESA per il progetto che permette lo scambio di carichi spaziali, Adrian Fartade, divulgatore scientifico e YouTuber, il regista Alessandro Avataneo di Scuola Holden, Alfredo Morresi, Senior Community Manager, Developer Relations di Google.

Altri articoli in Eventi

Donny Cates e Daniel Warren Johnson saranno ospiti al Lucca Comics & Games 2019!

Gianfranco Autilia18 Luglio 2019

ComicsFest 2019, la settima edizione fa il botto di visitatori!

Alessio Meneghini14 Giugno 2019

I Motor1Days saranno la festa per tutti gli appassionati di esport e racing game

Francesco Damiani8 Maggio 2019

Lucca Comics & Games 2019 Venerdì 10 maggio ore 11:30 Salone Internazionale del Libro di Torino

Francesco Damiani6 Maggio 2019

A Roma i fan celebrano lo Star Wars Day

Francesco Damiani6 Maggio 2019

Nintendo guarda alle famiglie e alla sostenibilità con tre diversi appuntamenti

Francesco Damiani5 Aprile 2019