LudoSport Business Contest: a breve concorso per aprire una nuova scuola di scherma con spada laser in Italia

Eventi
Francesco Damiani
Appassionato di videogames e di cinema fin dalla tenera età. Crescendo ho imparato a conoscere questi due settori, studiando ogni loro forma creativa e comprendendo il grande lavoro che si cela dietro.

Appassionato di videogames e di cinema fin dalla tenera età. Crescendo ho imparato a conoscere questi due settori, studiando ogni loro forma creativa e comprendendo il grande lavoro che si cela dietro.

Tempo di lettura: 3 minuti

Il network LudoSport International, l’innovativo franchising internazionale del Light Saber combatsportivo (o scherma con spada laser), darà ufficialmente il via al LudoSport Business Contest per il territorio italiano: il concorsoin cui vincerà chi proporrà il miglior piano di business per l’avviamento di una nuova sede LudoSport. In palio per la migliore proposta è previsto il finanziamento di 16.000 euro per avviare l’attività. Il finanziamento prevede la quota d’ingresso nel franchising, la formazione tecnico-sportiva alla Scuola Internazionale Superiore (SIS), la fornitura di 21 spade laser da combattimento e 14 uniformi ufficiali, il servizio pubblicitario per l’opening della nuova sede. 

La partecipazione è libera, i requisiti richiesti per l’apertura della nuova scuola sono una distanza minima di 50 chilometri da qualsiasi sede LudoSport su territorio italiano e la disponibilità a investire 5000 euro in attività di comunicazione nei primi 12 mesi.

La chiusura del contest è prevista per il 10 maggio 2019.

Per partecipare è necessario proporre il proprio business planattraverso l’utilizzo dell’apposito form presente nella pagina

Un nuovo sport Made in Italy

Il Light Saber Combat sportivo nasce in Italia, a Milano, nel 2006 quando viene creata LudoSport, la prima associazione sportiva dedicata esclusivamente a questa disciplina. Associata alla U.I.S.P. LudoSport si diffonde velocemente in tante altre città italiane tra cui Roma, Torino, Bologna, Genova e Caserta. Dopo pochi anni approda all’estero, passando per Inghilterra, Spagna, Francia, Svezia e arrivando fino agli Stati Uniti. Oggi il networkè presente in 10 Paesi e in più di 50 diverse città, con oltre 2500allievi registrati che si allenano, si confrontano e scalano le classifiche internazionali in sfide e tornei.

Questo innovativo sport dove uomini e donne competono nella stessa arena nasce dall’idea di Gianluca Longo e Simone Spreafico, Founders di LudoSport, che negli anni hanno codificato le tecniche schermistiche adatte a uno strumento sportivo unico. 9 originali stili di combattimento differenti, ma tra loro complementari, che spaziano dalla spada singola fino alle due spade, passando anche al bastone a doppia lama. Come un’arte marziale la disciplina si fonda su dei valori riassunti nell’acronimo Se.Cu.Ri. – Servizio, Cura, Rispetto”, che sono riconosciuti in tutte le sedi sparse per il mondo e rappresentativi della filosofia del Light Saber Combat sportivo. 

Leggi anche:  Nerd Show diverte e sorprende: La prima giornata

Grazie ai valori del Se.Cu.Ri e alle tecniche codificate per combattere in sicurezza, il Light Saber Combat di LudoSport può essere praticato senza bisogno di armature o protezioni e permette di non dover distinguere tra classi femminili e classi maschili. Ogni lezione, competizione e torneo di qualsiasi grado consentonouna partecipazione mista e un confronto alla pari.

Un franchising flessibile, una start-up innovativa, un mercato in continua crescita

Per far fronte alla sempre maggiore richiesta di sedi nelle diverse città e Paesi esteri, a partire dal 2014 LudoSport si configura come start-up autofinanziata e si struttura in forma di franchising. Il format è reso flessibile e si rivolge non solo a chi vuole creare una nuova attività sportiva, ma anche a chi cerca un modo diverso per variegare la propria offerta esistente. In questo modo la sua espansione diventa veloce, la richiesta è alta e già nei primi tre anni raddoppia consecutivamente il suo fatturato, passando dai 100.000 euro del 2014 agli oltre 500.000 euro del 2017 e seguendo una curva di crescita esponenziale. Ad oggi nel mondo conta 22 Accademie tra Italia, Europa e USA, 3 Accademie di proprietà e oltre 200 istruttori formati che insegnano regolarmente nelle rispettive scuole. 

Il mercato europeo è composto all’incirca da 448 milioni di persone, di cui 259 milioni che praticano sport con costanza a livello più o meno agonistico e 189 milioni che praticano sport occasionalmente o sporadicamente (dati ISTAT al 12/2017): secondo una recente ricerca di mercato, unendo i fattori di interesse sportivi e favolistici che insieme caratterizzano LudoSport, il suo addressable market è stimato per 39 milioni di persone sul solo territorio europeo e da quando la Light Saber è stata riconosciuta come “arma sportiva” all’estero è destinato ad aumentare.

La chiave del successo di LudoSport consiste proprio nella sua ecletticità: un format capace non solo di coinvolgere chi pratica sport con costanza ed è già attratto da discipline schermistiche o di combattimento, ma in grado di creare un forte engagement anche in chi è appassionato di fantascienza e fantasy, pratica sport occasionalmente o è in cerca di un’attività ricreativa originale. Divertimento, realismo dei combattimenti e pratica sportiva costante uniscono questi aspetti e spingono verso la creazione di una community, quindi di nuove amicizie con cui si condividonoviaggi, partecipazioni alle competizioni organizzate nelle diverse nazioni e occasioni per divertirsi in qualsiasi parte del mondo si trovi LudoSport: un altro aspetto che contribuisce ad aumentare l’interesse di un pubblico sempre più ampio.

Leggi anche:  Cartoomics 2019: Domenica 10 marzo evento speciale di chiusura con Emis Killa

#Spreadthelight: un contest per esportare valori positivi

LudoSport Business Contest è stato concepito seguendo gli ideali che la start-up stessa si propone di esportare e che ricalcano idealmente quelli sportivi: libertà di partecipazione, premiazione dell’impegno e integrazione in una comunità sempre più ampia e portatrice di valori positivi.

Attraverso il contest, LudoSport mira a coprire la richiesta sempre maggiore nelle diverse zone d’Italia in cui non è ancora presente, con la disponibilità a supportare un piano di crescita efficace.Inoltre cerca di creare un nuovo tipo di indotto offrendoun’alternativa solida per chi cerca un’attività diversa, con un numero di competitor praticamente azzerato o per chi vuole diversificare la propria con un’offerta originale in base al target o al posizionamento che già conosce. O semplicemente per chi vuole seguire le sue passioni, sportive e non: in fondo chi non ha mai sognato di diventare un maestro di spada laser.

Altri articoli in Eventi

Donny Cates e Daniel Warren Johnson saranno ospiti al Lucca Comics & Games 2019!

Gianfranco Autilia18 Luglio 2019

ComicsFest 2019, la settima edizione fa il botto di visitatori!

Alessio Meneghini14 Giugno 2019

Campus Party: a Milano la più alta concentrazione di talenti per metro quadro d’Italia

Francesco Damiani13 Giugno 2019

I Motor1Days saranno la festa per tutti gli appassionati di esport e racing game

Francesco Damiani8 Maggio 2019

Lucca Comics & Games 2019 Venerdì 10 maggio ore 11:30 Salone Internazionale del Libro di Torino

Francesco Damiani6 Maggio 2019

A Roma i fan celebrano lo Star Wars Day

Francesco Damiani6 Maggio 2019