ROMICS – Le mostre della XXIII Edizione

Eventi
Andrea Prosperi
Lettore ossessivo-compulsivo, quando non è su Twitter lo trovate a scrivere articoli sulle ultime novità del mondo dei fumetti.
@Www.twitter.com/Zero_Borja

Lettore ossessivo-compulsivo, quando non è su Twitter lo trovate a scrivere articoli sulle ultime novità del mondo dei fumetti.

La ventitreesima edizione della kermesse romana ha attirato un pubblico davvero vasto. Amanti del fumetto, del cinema, del cosplay e molti altri si sono riversati alla Nuova Fiera di Roma, location che da ormai diversi anni accompagna l’appuntamento semestrale con il Romics.

Lo scorso weekend, in occasione della fiera, sono state molte le mostre organizzate per celebrare il centro intorno a cui il Romics è cresciuto e si è formato, il mondo del fumetto. Mostre realizzate per omaggiare sia i vincitori del Romics D’Oro, come Massimo Rotundo e Tsukasa Hojo, ma dedicate anche a grandi autori contemporanei, come Werther Dell’Edera, e per celebrare il mondo femminile, nella grande iniziativa Donne Che Disegnano Donne.

La prima mostra è stata dedicata a Massimo Rotundo. Storico disegnatore, ha lavorato non solo in Bonelli, ma ha legato la sua arte a importanti lavori cinematografici, in qualità di storyboarder per pietre miliari come Gangs Of New York. Il maestro è stato presente in fiera in vari incontri, realizzando anche una straordinaria esibizione dal vivo, di cui sopra potete ammirare il risultato finale. Molti i lavori dell’autore che hanno composto la mostra, tra cui altri lavori contemporanei, come la realizzazione di alcuni supereroi su stoffa.

La mostra dedicata a Tsukasa Hojo ha invece continuato la tradizione del Romics nel celebrare e omaggiare grandi autori dell’Estremo Oriente. Hojo, con una carriera più che trentennale, ha legato il suo nome, nel Belpaese, a Occhi di Gatto in primis, e secondariamente a City Hunter, riuscendo a conquistare intere generazioni di fan. Una raccolta di lavori davvero bella da vedere, composta sia da lavori originali che da preziose stampe.

Accanto ai due Romics d’Oro abbiamo trovato l’esposizione dedicata a Werther Dell’Edera. L’autore, tra i migliori illustratori del panorama italiano contemporaneo, è celebre sia per diverse collaborazioni statunitensi, tra cui l’etichetta Vertigo, insieme a Brian Azzarello, sia per un notevole lavoro sul suolo italiano. La mostra nasce per omaggiare il suo ultimo lavoro, “Il Corvo – Memento Mori”, tratto dalla storia originale che ha dato vita al film cult. Una vera e propria dimostrazione di arte, in una vera e propria immersione nel dietro le quinte del grande lavoro svolto.

Dulcis in fundo, l’evento di cui la kermesse romana deve davvero andare fiera: parliamo di Donne che Disegnano Donne, in cui un cast di disegnatrici davvero d’eccezione ha dato mostra della propria abilità, realizzando, in poche ore, i quadri che potete ammirare nella galleria sottostante. Un gesto decisamente importante, nato con lo scopo di dare il giusto spazio al mondo femminile, omaggiando le grandi doti artistiche del gruppo di autrici. In tempi come i nostri simili iniziative sono assolutamente da lodare e, anzi, da riproporre il più possibile, al fine di mostrare al grande pubblico come il mondo del fumetto possa essere davvero equo con entrambi i sessi, un mondo in cui l’unica discriminazione può e deve provenire solo dalla capacità personale.

Il team è stato composto da Elena Casagrande (Star Trek, Ghost Whisperer, Doctor Who, X-files), Veronica Frizzo (Iron Hand Superhero), Serena Originario (illustratrice per la casa editrice Hoepli), Giada Perissinotto (Topolino, Witch Magazine e Fairies Magazine), Angela Piacentini(pubblica strisce satiriche sulla rivista online Golem Informazione e tavole a fumetti per il periodico mensile RM Magazine), Arianna Rea(Monster Allergy, Angel’s Friends e Tea Sisters), Eva Rossetti (firma i disegni e i colori per la graphic novel Il mio Salinger), Yoshiko Watanabe (Masters of the Universe, La Freccia Azzurra, La Gabbianella e il Gatto e Aida degli Alberi) e Genea (esordisce con Barbie Deve Morire).

 

 

Altri articoli in Eventi

Nuove informazioni su Spidergeddon

Gianfranco Autilia23 maggio 2018

Lucca Comics & Games: Quest’anno è tutto made in Italy

Carmen Graziano13 maggio 2018

Salone internazionale del libro di Torino & Rai Movie – La programmazione

Carmen Graziano8 maggio 2018

Digital Bros Game Academy & Svilupparty: tanti ospiti internazionali

Carmen Graziano8 maggio 2018

Lucy Lawless infiamma il Comicon di Napoli

Carmen Graziano1 maggio 2018

Young Sheldon: Due episodi in anteprima esclusiva al Comicon 2018

Carmen Graziano28 aprile 2018